Gta

CJ non uccide tutti coloro che gli hanno fatto un torto in GTA San Andreas.

È sorprendentemente spietato per quanto riguarda i protagonisti di GTA, uccidendo un buon numero di personaggi nominati che gli si oppongono. Se CJ non uccide un personaggio, è probabile che lo farà qualcun altro. È interessante notare che fa parte dell'ispirazione per questo articolo.





Alcuni dei personaggi elencati di seguito sono significativi, ma sono anche personaggi che CJ non uccide. Può essere indirettamente coinvolto nella loro scomparsa, ma non è lui a premere il grilletto, per così dire. A volte, i personaggi che intende uccidere non muoiono mai.



Cinque persone che CJ non ha ucciso in GTA San Andreas

#5 - Mike

Mike, come appare in GTA San Andreas (Immagine tramite GTA Wiki)

Mike, come appare in GTA San Andreas (Immagine tramite GTA Wiki)



Mike è un personaggio estremamente secondario in GTA San Andreas, il cui unico scopo è quello di servire come guardia del corpo di Salvatore Leone. Non appare in nessun altro gioco GTA, il che significherebbe che andrebbe bene se dovesse morire in GTA San Andreas.

Sorprendentemente, CJ non lo uccide mai quando fa irruzione nel Palazzo di Caligola. Mike si presenta sia in The Introduction che in Freefall come nient'altro che un semplice personaggio di sfondo, senza alcuna rilevanza per la trama.



#4 - Ufficiale Hernandez

CJ non

CJ non interagisce troppo con Jimmy Hernandez in GTA San Andreas (Immagine tramite GTA Wiki)

La serie GTA ospita diversi servitori che finiscono per essere nient'altro che cibo da eliminare per il protagonista. Sorprendentemente, l'agente Hernandez non finisce per essere uno di loro ed è invece un personaggio in contrasto con le buffonate di Frank Tenpenny.



Prevedibilmente, questo significa che CJ non finisce per ucciderlo. Jimmy Hernandez è stato invece ucciso da Eddie Pulaski (che per coincidenza è l'unico membro di INCIDENTE. CJ uccide direttamente).

#3 - Mike Toreno

Considerando che Mike Toreno in seguito divenne un fidato alleato di CJ, ha senso che finisse per essere ucciso da CJ. Tuttavia, debutta come un antagonista alleato con il Sindacato Loco in GTA San Andreas.



C'è anche una missione in cui CJ pensa di uccidere Mike Toreno facendo esplodere il suo elicottero in GTA San Andreas. Tuttavia, è stato rivelato che Toreno non era a bordo di quel volo e che CJ non lo ha mai ucciso.

È piuttosto la svolta in GTA San Andreas, motivo per cui può essere considerato così sorprendente.

# 2 - Posizione OG

Arte ufficiale di OG Loc (che viene costantemente scambiata per CJ) (Immagine tramite Rockstar Games)

Arte ufficiale di OG Loc (che viene costantemente scambiata per CJ) (Immagine tramite Rockstar Games)

In alcuni modi, OG Loc può essere considerato un Karma Houdini in GTA San Andreas. Rende miserabile la vita di Madd Dogg e se la cava relativamente senza problemi. Restituisce il libro di rime a Madd Dogg dopo una stupida sequenza di inseguimenti, ma poi svanisce senza lasciare traccia in GTA San Andreas.

Big Smoke era il suo manager e finì per essere ucciso da CJ, quindi OG Loc probabilmente sta realizzando qualcosa di speciale dopo la fine di GTA San Andreas.

Considerando che CJ uccide la stragrande maggioranza degli antagonisti che incontra, è piuttosto sorprendente che lasci semplicemente andare OG Loc.

#1 - Agente Tenpenny

CJ uccide Pulaski, ma non lo fa

CJ uccide Pulaski, ma non uccide Tenpenny (Immagine via PlayGround.ru)

Non c'è dubbio che CJ sarebbe più che felice di uccidere Agente Tenpenny se potesse. Tuttavia, è solo indirettamente responsabile della morte di Tenpenny in End of the Line. Tutto quello che CJ fa è inseguire Frank Tenpenny , mentre quest'ultimo perde il controllo del suo veicolo, finendo per schiantarsi e riportando ferite mortali.

Sweet ha detto a CJ e all'equipaggio di non toccare l'agente Tenpenny, quindi nessuno di loro sarebbe stato ritenuto responsabile della sua morte. Abbastanza vero, l'agente Tenpenny muore per le ferite riportate e CJ non deve essere incolpato per averlo ucciso (almeno non direttamente).

Nota: questo articolo riflette le opinioni personali dello scrittore.