Una rappresentazione artistica di Kerygmachela kierkegaardi - Immagine: Philcha / Wikimedia

Gli scienziati hanno acquisito nuove informazioni sullo sviluppo evolutivo del cervello e del tessuto del sistema nervoso, dopo aver esaminato il tessuto cerebrale fossilizzato di una creatura marina del Cambriano che viveva nella Groenlandia moderna mezzo miliardo di anni fa.

La specie estinta,Kerygmachela kierkegaardi, era un predatore con una coda lunga e spinosa e appendici anteriori utilizzate per afferrare la preda. Al suo più grande, era lungo circa 10 pollici, ma le sue dimensioni non lo rendevano meno spaventoso per gli altri animali.

I 15 fossili scoperti in Groenlandia non erano esposti agli elementi, il che significa che contengono tessuto nervoso fossilizzato indisturbato. È la prima volta che gli scienziati hanno una visione di prima mano del cervello dei panartropodi, il gruppo che contieneKerygmachela kierkegaardi,più crostacei e insetti.

Il team di ricercatori del Korea Polar Research Institute, della Korean University of Science and Technology, dell'Università di Oxford, della Durham University, dell'Università di Bristol e dell'Università di Copenhagen, ha scoperto cheKerygmachela kierkegaardi,considerato l'antenato comune del suo gruppo animale, non aveva il cervello in tre parti associato a un complesso sviluppo mentale. Lo studio è stato pubblicato il mese scorso sulla rivista Nature Communications .

Immagine: Apokryltaros / Wikimedia



I moderni artropodi (crostacei e insetti) sviluppano cervelli a tre segmenti, a cominciare da un fascio di cellule nervose situate sopra l'intestino. Alla fine, altri due segmenti si sviluppano e si fondono con il primo.

Kerygmachelakierkegaardiaveva solo il primo segmento del fascio di cellule nervose.

Immagine: Renato de carvalho ferreira / Wikimedia

La squadra ha confrontatoKerygmachela kierkegaardi'scervello a quello dei tardigradi (le creature microscopiche comunemente chiamate 'orsi d'acqua'), ma altri scienziati rimangono scettici, non disposti a dire in modo definitivo se il cervello dei tardigradi - o qualsiasi panartropodo, per quella materia - si sviluppi in segmenti.



GUARDA IL PROSSIMO: Il grande squalo bianco attacca il gommone