Immagine: Facebook

Immagine: Facebook

I recenti sforzi a Shanghai, in Cina, hanno portato alla nascita di piccoli alligatori allo stato brado, fornendo speranza per la ricrescita di una popolazione in grave pericolo di estinzione.

Alligator sinensisè il nome scientifico dell'alligatore cinese ed è una delle uniche due specie di alligatori rimaste nel mondo intero, l'altra èAlligatore mississippiensis,l'alligatore americano. L'alligatore cinese è endemico della Cina orientale e storicamente si è diffuso in gran numero in tutto il paese. L'industrializzazione e la crescita esponenziale della popolazione nei primi anni '90 hanno portato a una diffusa distruzione dell'habitat e negli anni '70 le specie persistevano in piccole quantità in alcune parti dell'Anhui meridionale e nelle province dello Zhejiang.



Oggi, meno di 150 alligatori cinesi rimangono allo stato selvatico, in famiglie sparse in zone umide limitate, il che rende difficile la riproduzione naturale.

A partire dal 2007, scienziati della East China Normal University hanno collaborato con il Chongming Dongtan Wetland Park e gli zoo locali per introdurre alligatori cinesi allevati in cattività nelle famiglie selvagge situate nel Dongtan Wetland Park a Shanghai. Da allora dodici animali geneticamente diversificati sono stati rilasciati nella popolazione in declino.

Immagine: Wikimedia Commons

Immagine: Wikimedia Commons

Il progetto finora ha avuto successo, confermato dalla scoperta di un primo lotto di piccoli appena un anno dopo l'integrazione iniziale delle specie allevate in cattività.

Nel 2016, tre cuccioli di alligatori sono stati fotografati nel Dongtan Wetland Park, protetto dal continuo sostegno del governo al programma di ripopolamento.

La Wildlife Conservation Society ha ufficialmente riferito questi risultati in una conferenza alla fine di ottobre, offrendo una sostanziale prova pubblica di un metodo efficace per salvare questa specie morente.

Simile all'alligatore americano, solo di recente rimosso dall'elenco delle specie in via di estinzione e ora in circolazione in numero diffuso, il restauro dell'alligatore cinese in natura potrebbe rivelarsi un'ispirante storia di successo di conservazione.