Il mare profondo non manca mai di produrre filmati video selvaggi.

L'anno scorso, il NOAA è stato in grado di catturare questo video pazzo di alcuni granchi che combattono per un calamaro nel Washington Canyon. Il cibo è sempre importante per la sopravvivenza, ma lo è ancora di più per le specie che vivono nella parte più profonda dei nostri oceani. La concorrenza del cibo è chiaramente feroce.



granchi che combattono web

Nel video puoi vedere due granchi più grandi in un'accesa battaglia per i calamari. Il granchio più piccolo e di colore più chiaro resta indietro, non proprio nel combattimento ma cercando di rimanere ottimista. Non è chiaro chi sia il vincitore della lotta per il cibo, ma possiamo essere abbastanza sicuri che non sia il calamaro.

Oltre a riportare in vita video folli come questo, essendo un successo virale, le spedizioni in acque profonde come questa sulla nave Okeanos Explorer della NOAA producono informazioni importanti per i ricercatori. Sono in grado di vedere una fetta della vita di queste creature lontane e saperne di più sul loro comportamento e su come catturano e mangiano il loro cibo.

granchi lotta con il cibo

Il veicolo azionato a distanza, chiamato Deep Discoverer, ha viaggiato fino al fondo dell'oceano, a 645 metri nell'abisso. Altre creature avvistate includevano il pesce d'oca, l'idromedusa e le colonie di coralli di acque profonde.

Crab Food Fight: 6 settembre 2014 L'anno scorso, abbiamo condiviso una serie di video di predazione in acque profonde incontrata nel corso della spedizione 2014 Atlantic Canyons and Seamounts. Sebbene questi video siano decisamente in cima al fattore 'cool', essere in grado di assistere a questo tipo di eventi di predazione dal vivo offre agli scienziati scorci unici sulle vite e sui comportamenti delle creature degli abissi. In questo video, diversi granchi combattono per un calamaro catturato di recente. , sottolineando che nell'oceano profondo le risorse sono spesso scarse e gli organismi sono in feroce concorrenza per il cibo. Guarda gli altri video di predazione qui: http://oceanexplorer.noaa.gov/okeanos/explorations/ex1404/logs/oct6-predation /oct6-predation.html

Pubblicato da NOAA Office of Ocean Exploration and Research giovedì 5 novembre 2015