Un branco di orche assassine è stato filmato mentre molestava una balenottera azzurra in alcune incredibili riprese girate da un drone.



Le orche molestano la balenottera azzurra



Il raro avvistamento è avvenuto vicino a Monetery Bay, in California. I ricercatori che hanno visto l'incontro hanno detto che l'attacco coordinato era probabilmente solo per divertimento e non per una vera caccia. Le orche sono note per impegnarsi in attività ludiche con aspiranti prede, come razze e foche .

Video completo:


Nel video qui sopra, la balenottera azzurra lascia incolume l'incontro con l'orca. Tuttavia, non è sempre così. In alcuni rari avvistamenti, sono state registrate orche che cacciavano e uccidevano balene blu.

Il post di instagram qui sotto cattura uno di questi avvistamenti, in cui un branco di 50 orche assassine cacciava un'enorme balenottera azzurra.

Visualizza questo post su Instagram

Anche con una natura a volte giocosa, una struttura familiare e sociale sofisticata, le orche sono il principale predatore nell'oceano, e quindi siamo testimoni di alcuni incontri intensi e potenti. All'inizio di giovedì scorso diversi gruppi familiari si sono uniti per attaccare e uccidere la preda più grande, una balenottera azzurra. . Nel mezzo di un'intensa tempesta di fulmini con visibilità inferiore a 200 m, siamo letteralmente incappati in questo evento colossale a soli 12 miglia nautiche dalla costa, a circa metà strada dalla solita zona di ricerca in mare aperto. L'azzurro aveva ferite anche se combattuto per quasi un'ora prima di cedere ed è stato trattenuto abbastanza a lungo da affogare e / o sanguinare. In soggezione, abbiamo assistito a circa 50 orche nutrirsi del loro premio per le successive 6 ore, poi i venti e il mare hanno costretto il nostro ritorno in porto. . Al largo di WA i cetacei di taglia più piccola hanno dimostrato di essere una fonte annuale regolare di prede per l'orca. Anche se questo è il primo incontro registrato (al largo dell'Australia) di una grande balena baleen che soccombe a un attacco, è probabile che altre grandi balene (incluso il blues) spesso affrontino il rischio di predazione da parte delle orche assassine. . Grazie al team CETREC WA 2019 ... Isabella Reeves, Ashleigh Roddick, Machi Yoshida, Bec Wellard, Project ORCA - Orca Research & Conservation Australia, Esperance Diving & Fishing, Jaimen Hudson Hiroyuki Nakagawasai. . . . #projectorca #orcatalkoz #bluewhale #orca #killerwhale #predation

Un post condiviso da Progetto O.R.C.A. (@orcaprojectoz) il 24 marzo 2019 alle 2:15 PDT

La didascalia ci dice che la balenottera azzurra ferita “ha combattuto per quasi un'ora prima di arrendersi ed è stata trattenuta abbastanza a lungo da affogare e / o sanguinare. In soggezione, abbiamo assistito a circa 50 orche che si nutrivano del loro premio per le successive 6 ore, poi i venti e il mare hanno costretto il nostro ritorno in porto '.

Sono chiamatiuccisorebalene per una ragione, dopotutto.

GUARDA IL PROSSIMO: Orcas vs. Tiger Shark