I Game Awards 2020 si sono appena conclusi e la serata è stata una fantastica celebrazione di quello che è stato un anno incredibile per i giochi. The Last of Us Part 2 è stato nominato per diversi importanti premi durante la notte ed è stato uno dei preferiti da molti giocatori come il gioco dell'anno.

L'ambito gong GOTY è quello su cui i fan hanno messo molto peso e quest'anno è stato uno dei più competitivi nei giochi. The Last of Us Part 2 ha ottenuto una vittoria su fantastici candidati che includevano Ghost of Tsushima, Doom Eternal e l'inaspettata gemma indipendente, Hades, di SuperGiant Games.



The Last of Us Part 2 è stato un traguardo fondamentale in termini di narrativa e narrazione nei videogiochi. Mentre le scelte narrative fatte nel gioco sono state oggetto di accesi dibattiti durante tutto l'anno, pochi titoli sono stati in grado di suscitare risposte così appassionate dai loro fan.

Leggi anche: Among Us vince sia il premio Best Multiplayer Game che Best Mobile Game ai The Game Awards

The Last of Us Part 2 vince sette premi ai The Game Awards

L'ULTIMO DI NOI PARTE II È IL GIOCO DELL'ANNO!! Congratulazioni @Cane cattivo in una notte INCREDIBILE al #TheGameAwards ! #TheLastOfUsII pic.twitter.com/OUGKbniY6t

— The Game Awards (@thegameawards) 11 dicembre 2020

Naughty Dog ha consolidato la sua posizione nel settore come l'apice dei giochi per giocatore singolo basati sulla narrazione. Con franchise come Uncharted e The Last of Us considerati momenti di riferimento nei giochi, lo studio ha cavalcato un'ondata di slancio per quasi due decenni.

The Last of Us Part 2 non solo è riuscito a vincere l'ambito premio GOTY, ma anche molti altri, tra cui Miglior gioco d'azione/avventura, Miglior interpretazione (Laura Bailey per Abby) e Innovazione nell'accessibilità.

Un punto culminante chiave del gioco è stato ciò che lo studio ha raggiunto in termini di accessibilità e The Game Awards ha riconosciuto i suoi sforzi con un premio per lo stesso.