A causa della pandemia di COVID-19, Riot Games dovrà mantenere la sua promessa in quanto non sarà in grado di consentire l'accesso in tutto il mondo a League of Legends: Wild Rift entro la fine del 2020.

C'erano molti fan di League of Legends che volevano provare il MOBA su una piattaforma mobile e Riot Games ha preso in giro un lancio ufficiale mondiale di League of Legends: Wild Rift nel 2020 da quasi un anno.



Tuttavia, la pandemia di COVID-19 sembra aver sventato gran parte dei loro piani in quanto non stiamo ottenendo un lancio ufficiale in qualunque momento presto né stiamo ottenendo un versione beta aperta per tutte le regioni.

Indonesia, Giappone, Malesia, Filippine, Singapore, Corea del Sud e Thailandia saranno i primi benefattori, seguiranno presto Europa, Medio Oriente, Nord Africa, Oceania, Russia, Taiwan, Turchia e Vietnam.

Gli sviluppatori si scusano per non aver preparato League of Legends: Wild Rift per il lancio nel 2020

TL:DR, il team sta lavorando duramente per rendere il gioco fantastico e per tutti. Purtroppo, come la maggior parte delle cose, il 2020 ha #$& risucchiato per lo sviluppo di giochi e non possiamo farlo arrivare a tutti da EOY. Lo faremmo se potessimo. Grazie per la comprensione, il supporto e il feedback. Ci arriveremo e sarà fantastico https://t.co/zmdZEwFiUE

— Pony selvaggio (@RiotFeralPony) 19 ottobre 2020

Feral Pony, il responsabile del design per League of Legends: Wild Rift , ha preso su Twitter un paio d'ore fa per scusarsi con i fan per non essere stati in grado di preparare il gioco per tutte le regioni entro la fine del 2020.

Lo sviluppatore ha scritto:

TL: DR, il team sta lavorando duramente per rendere il gioco fantastico e per tutti. Purtroppo, come la maggior parte delle cose, il 2020 ha #$& risucchiato per lo sviluppo di giochi e non possiamo farlo arrivare a tutti da EOY. Lo faremmo se potessimo. Grazie per la comprensione, il supporto e il feedback. Ci arriveremo e sarà fantastico.

Abbiamo avvertito solo ora perché abbiamo continuato a spingere per rilasciarlo nel 2020 ovunque, ma alla fine ciò si è rivelato non possibile. Ho capito che fa schifo. Fa schifo anche per noi. Abbiamo annunciato il 2020 nel 2019 e il 2020 si è rivelato un anno terribile per spedire un gioco, specialmente uno di questa portata. :(

— Pony selvaggio (@RiotFeralPony) 18 ottobre 2020

In una risposta al tweet sull'ultimo aggiornamento degli sviluppatori, Feral Pony ha scritto:

Abbiamo avvertito solo ora perché abbiamo continuato a spingere per rilasciarlo nel 2020 ovunque ma ciò si è rivelato, alla fine, non possibile. Ho capito che fa schifo. Fa schifo anche per noi. Abbiamo annunciato il 2020 nel 2019 e il 2020 si è rivelato un anno terribile per spedire un gioco, specialmente uno di questa portata. :('

Riot Games ha molto in programma per League of Legends: Wild Rift nei prossimi mesi e i fan possono solo sperare che il team di sviluppo non abbia ulteriori intoppi lungo la strada.