La scena professionale di CS: GO sta assistendo a molte accuse che si fanno strada negli ultimi due giorni. Le accuse sono abbastanza destabilizzanti e praticamente scuotono le radici principali e le fondamenta dell'intera scena degli eSport di CS: GO.

Tuttavia, il problema e la sua soluzione potrebbero non essere contenuti nello sparatutto di Valve in sé, e i problemi potrebbero semplicemente riversarsi nel secchio CS: GO e in quello di Valorant.





Gli ultimi scandali sulle partite truccate che hanno scatenato 15 indagini in corso da parte della Esports Integrity Commission o dell'ESIC, potrebbero avere gravi ripercussioni sulla scena competitiva di Valorant.

Aggiornamento ESIC sull'indagine sulle partite truccate MDL.

Indagine ESIC da concludere nelle prossime quattro settimane con determinazione da emettere a conclusione.

Leggi qui: https://t.co/LgSg7GRCdp pic.twitter.com/OELykpd23Y



— ESIC (@ESIC_Official) 3 settembre 2020

Prima di addentrarci nel motivo per cui gli scandali di CS: GO sono così cattive notizie per lo sparatutto di Riot, diamo prima un'occhiata a un po' di storia e a come le tessere del domino sono crollate per l'offensiva globale.

Il CS: GO Spectator Bug scandalo barare

Quasi una settimana fa, tre CS: allenatori GO; MechanoGun di Hard Legion, Heroic's Hunden e MIBR's Dead, hanno visto un divieto da 6 mesi a 2 anni, perché hanno sfruttato un bug spettatore in entrambi i tornei ESL e DreamHack.



Come parte di un'indagine conclusa di recente sullo sfruttamento di un bug di spettatori nei tornei ESL e DreamHack CS:GO, oggi stiamo emettendo punizioni agli allenatori di tre squadre.

Leggi: https://t.co/DmM9dP3OUv pic.twitter.com/4fMOhG0RIb

- ESL Counter-Strike (@ESLCS) 31 agosto 2020

ESL, sul loro sito ufficiale , aveva mostrato come funzionava esattamente questo bug dello spettatore e come consentiva agli allenatori di osservare qualsiasi parte della mappa, senza che il nemico sapesse di essere osservato.



ESIC apre un'indagine sullo sfruttamento storico dei bug degli spettatori.

L'indagine esaminerà 25.000 ore di filmati demo risalenti al 2016.

Michael Slowinski e Steve Dudenhoeffer saranno incaricati di un progetto di indagine.

Leggi: https://t.co/F0I13h1aGq pic.twitter.com/Yd5IE47efK

— ESIC (@ESIC_Official) 4 settembre 2020

Gli allenatori che hanno uno spettatore fantasma gratuito come questo rovina assolutamente l'integrità competitiva del gioco, ed ESL ha ritenuto i tre allenatori colpevoli nei seguenti casi:



  • Hard Legion, MechanoGun a ESL One Road to Rio su sei mappe in tre partite
  • Heroic, HUNDEN al DreamHack Masters Spring in dieci round su una mappa
  • MIBR, morto all'ESL One Road to Rio in un round su una mappa

La gravità del divieto è stata discussa anche da ESL:

  • Dead riceverà un divieto di sei mesi dal giocare o allenare in competizione
  • HUNDEN riceverà un divieto di 12 mesi dal giocare o allenare in competizione
  • MechanoGun riceverà un divieto di 24 mesi dal giocare o allenare in competizione
  • Le squadre verranno squalificate retroattivamente dal torneo in questione
  • Le squadre perderanno i loro punti ESL Pro Tour dal torneo in questione
  • Le squadre perderanno il loro premio in denaro dal torneo in questione

Ecco una breve clip del bug che abusa dell'allenatore di Hard Legion contro AGO in Home Sweet Home #5. Aveva questa visione per l'intera partita (25 round).

HSH #5: lo ha fatto anche contro Heroic (dd2)
HSH #6: ce l'ha fatta contro Secret (ovp)
HSH #4 ha fatto contro Salamander (treno) e Gambit (tutte le mappe). pic.twitter.com/QnG1mEK4uv

- Michal Slowinski (@michau9_) 1 settembre 2020

Dead, HUNDEN e MechanoGun erano membri abbastanza rispettabili della scena professionale di CS: GO, e questo atto di trasgressione ha praticamente scosso la fede della comunità di CS: GO.

L'ombra dello scandalo iBUYPOWER alza la testa

Dal barare all'hacking sui tornei LAN, la scena professionale di CS: GO è stata soggetta a molti scandali. Tuttavia, in termini di notorietà, nulla si avvicina a quello degli scandali delle partite truccate.

E a proposito di partite truccate, come dimenticare la famigerata racchetta iBUYPOWER del 2014?

Il roster iBUYPOWER accusato (crediti immagine: HLTV.org)

Il roster iBUYPOWER accusato (crediti immagine: HLTV.org)

I giocatori coinvolti in quel momento sono stati in qualche modo perdonati (come è successo tanto tempo fa) e quasi tutti sono passati a Valorant, dopo aver ricevuto un ban martello permanente da tutte le competizioni Valve.

Tuttavia, questo non è stato l'ultimo incidente di partite truccate a emergere, e in quella che sembra una serie scioccante di eventi, subito dopo lo scandalo del bug di Spectator, ESIC solleva più problemi che riguardano le partite truccate.

Aggiornamento ESIC sull'indagine sulle partite truccate MDL.

Indagine ESIC da concludere nelle prossime quattro settimane con determinazione da emettere a conclusione.

Leggi qui: https://t.co/LgSg7GRCdp pic.twitter.com/OELykpd23Y

— ESIC (@ESIC_Official) 3 settembre 2020

nella loro post ufficiale ESIC ha dichiarato che circa diciotto mesi fa e in diverse occasioni da allora, ESIC ha ricevuto avvisi di scommesse sospette attraverso il nostro quadro di monitoraggio dell'integrità globale che ci ha portato a stabilire un'indagine sulla potenziale attività di partite truccate nella serie di tornei MDL amministrata da uno dei nostri membri, ESEA (un'operazione sussidiaria di ESL). Poiché riteniamo che questa questione sia fonte di preoccupazione per il settore a causa della speculazione sui social media, abbiamo scelto di fornire un aggiornamento mentre iniziamo a finalizzare la nostra indagine.

Ciò che riguarda maggiormente la comunità CS: GO è una delle dichiarazioni conclusive, in cui scrive ESIC Alla data di questo aggiornamento, ESIC sta mantenendo 15 indagini in corso che consideriamo di notevole interesse per l'industria.

'15 possibili scandali di partite truccate' è semplicemente incredibile e la conclusione finale dell'indagine può onestamente paralizzare la scena professionale di CS: GO e distruggere gran parte di ciò che la comunità ha lavorato così duramente per costruire.

In che modo lo scandalo CS: GO sulle partite truccate influisce su Valorant?

A prima vista, le indagini che ESIC sta facendo non sembrano un evento troppo preoccupante per infastidire Valorant. Tuttavia, per comprendere le ripercussioni delle indagini su Valorant, Jake Lucky dell'Esports Talk viene in nostro soccorso e nel video sopra ci mostra alcune clip su quanto sia seria e profonda la questione sia per CS: GO che per Valorant.

Molti dei giocatori che sono stati indagati da allora si sono trasferiti a Valorant dopo che il gioco è uscito ufficialmente.

Nella clip dello stream di Ze Pug Godz Cooper, sentiamo nomi come Shanks di Dignitas e Marved di FaZe Clan apparire come possibili professionisti attualmente indagati per lo scandalo delle partite truccate.

A peggiorare le cose, ascoltiamo anche alcune informazioni inquietanti nel video che parla di un vero gruppo Snapchat di CS: GO professionisti in cui discutevano regolarmente di giochi di lancio.

Giocatori come Shanks e Marved sono passati alla scena professionale di Valorant molto tempo fa, ma Jake Lucky ritiene che solo perché sono passati da un gioco all'altro non li assolve dai loro crimini.

È il 2020 in cui le persone discutono se le persone dovrebbero essere punite per un crimine che hanno commesso perché ora giocano a un videogioco diverso. Che cazzo. In che modo questo è anche lontanamente vicino a un dibattito.

— fl0m (@fl0mtv) 4 settembre 2020

L'ex CS: GO professional fl0m lo ha persino twittato, è il 2020 in cui le persone discutono se le persone dovrebbero essere punite per un crimine che hanno commesso perché ora giocano a un videogioco diverso. Che cazzo. In che modo questo è anche lontanamente vicino a un dibattito.

Ora, se i giocatori che sono stati coinvolti nello scandalo delle partite truccate e si sono trasferiti a Valorant venissero trovati colpevoli, allora le ripercussioni sarebbero davvero gravi, almeno dal punto di vista della comunità.

Posso confermare che a quanto pare molti dei migliori professionisti di Valorant saranno rivelati nelle indagini CSGO in corso per le partite truccate.

Il dibattito in questo momento è se le loro punizioni vengano trasferite da CSGO al loro nuovo gioco Valorant.

— Jake Fortunato (@JakeSucky) 4 settembre 2020

L'intera legalità della loro punizione è ciò che Jake Lucky discute nel video, ma non arriva esattamente a una conclusione su cosa accadrà esattamente.

csgo rn https://t.co/W6AYZEADEO pic.twitter.com/Tm3TYZwxv4

- TSM Subroza (@Subroza) 3 settembre 2020

Anche Subroza di TSM sembra essere preoccupato per lo stato in cui si trova CS: GO in questo momento, e dovremo aspettare e vedere quanto la scena professionale di Valorant sia influenzata dalle indagini di ESIC.