Immagine: Facebook

Immagine: Facebook

Il guardiacaccia della California ha concesso all'allevatore il permesso di uccidere il leone di montagna P-45 dopo la morte di diversi animali da fattoria durante il fine settimana.

Tra i 10 ei 15 leoni di montagna monitorati dai biologi del National Park Service vivono nell'habitat naturale in declino situato tra la Freeway 101 e le montagne di Santa Monica. P-45 è uno dei soli tre leoni maschi riproduttori rimasti e la paura dell'estinzione è in aumento.



Il gatto di 5 anni ha ucciso sabato 10 alpaca in un ranch vicino alla Mulholland Highway, un evento comune all'interno dell'area selvaggia di 275 miglia quadrate dove i puma condividono gli habitat con gli allevatori e il loro bestiame. Un permesso di 10 giorni per spedire l'animale è stato rilasciato lunedì a Victoria Vaughn-Perling, la proprietaria dei 10 alpaca morti, secondo una discutibile legislazione statale.

Immagine: Facebook

Immagine: Facebook

Più di 100 leoni di montagna sono stati distrutti l'anno scorso da permessi statali per l'alimentazione del bestiame, che non è né un comportamento abominevole né inaspettato per l'animale predatore. L'assegnazione da parte del Dipartimento della pesca e della fauna selvatica della California del permesso per sradicare il P-45 ha suscitato indignazione pubblica da parte degli ambientalisti e della gente del posto, molti dei quali comprendono che è loro responsabilità attuare misure di sicurezza del bestiame. Gli agricoltori vicini hanno utilizzato recinti a prova di leone, cani da guardia e luci con sensori di movimento per prevenire con successo gli attacchi.

Un annuncio fatto martedì dal National Park Service ha confermato che l'attuazione dei protocolli di protezione del bestiame è l'unica soluzione per la continua esistenza dei leoni di montagna in quest'area.

Il recente acquisto da 7 milioni di dollari di un appezzamento di terreno più in basso sulla Freeway 101 da parte della State Wildlife Commission amplierà presto il territorio della sottospecie in via di estinzione, fornendo una soluzione a più lungo termine.Fino ad allora, i sostenitori della fauna selvatica si sforzano di attuare misure di protezione del bestiame finanziate dalla National Wildlife Federation intorno al ranch di Vaughn-Perling per mantenere protetto il P-45 mentre la finestra del permesso rimane aperta.

Immagine: Facebook

Immagine: Facebook