Lince dei Balcani adulta. Immagine: Proprio lavoro

La lince balcanica è una delle specie più a rischio di estinzione al mondo- ma una recente fotografia di un piccolo cucciolo offre speranza per la sua sopravvivenza.

La lince balcanica si trova principalmente nell'Albania orientale e nella Macedonia occidentale e si stima che ci siano meno di 50 esemplari in natura in tutto il mondo. La popolazione è suddivisa in due diverse regioni, il Parco Nazionale di Mavrovo e la Repubblica di Macedonia.



Foto di Parks and Recreation Agency - Comune di Tirana - Pubblicazione sulla loro pagina Facebook, data da loro tramite e-mail con l'intenzione di essere aggiunta qui., CC BY-SA 4.0 , Link

Questi grandi felini abitano habitat forestali decidui, sempreverdi e misti e affrontano gravi minacce dal degrado dell'habitat e dal bracconaggio. A causa della loro popolazione in diminuzione, il programma di recupero della lince balcanica avviato nel 2006 ha avviato sforzi concertati per il collare e le tracce degli animali.

'Quando questo progetto è iniziato quasi 10 anni fa, non c'erano prove reali che la popolazione esistesse', dice. 'Da allora, il team ha raccolto centinaia di foto di trappole fotografiche di lince sia in Macedonia che in Albania, comprese le prove della riproduzione', ha dichiarato John Durras Linnell. New Scientist.

Foto di Panajot Chorovski / MES

La foto di questo particolare cucciolo è stata scattata dopo che un collare GPS è stato posizionato sulla madre Maya lo scorso febbraio. Il tracker ha portato i ricercatori nella tana di Maya dove Il volontario di lungo corso del progetto Panajot Chorovski ha scoperto e fotografato il gattino di Maya . Questa immagine è la prova di una popolazione in riproduzione nel Parco Nazionale di Mavrovo.

Sebbene l'immagine del cucciolo possa sembrare un barlume di speranza per la popolazione in calo, solo un quarto dei gattini sopravvive fino all'età adulta. Devono affrontare numerose sfide evidenziate da malattie, malnutrizione e incidenti causati dalla circolazione stradale.

“C'è ancora molta strada da fare prima che il futuro di questi paesaggi e la loro biodiversità siano sicuri. Ma immagini come queste ci ricordano che finché c'è vita, c'è speranza - e questo è ciò che mantiene alta la motivazione degli ambientalisti ', Linnell conclude.

Video: