Il Puff Adder, un parente del vipera di Albany. Immagine: Bernard Dupont, Wikimedia Commons

Si pensava che questo serpente estremamente raro fosse estinto- fino a quando una recente spedizione non ha rivelato quattro individui viventi.

La vipera di Albany, nota anche come 'vipera orientale', è una sottospecie di vipera che si trova solo in Sud Africa. Il suo areale è limitato alla provincia del Capo orientale e meridionale ed è stato considerato potenzialmente estinto fino a poco tempo fa.



Una spedizione composta da membri del Endangered Wildlife Trust (EWT) e il Rainforest Trust (RT) è seguito a novembre che ha comportato perlustrare l'area del Capo alla ricerca del misterioso serpente. Questi piccoli serpenti misurano meno di un piede di lunghezza e vantano corpi bruno-rossastri squisitamente modellati. Mancano delle tipiche corna da 'vipera' che si trovano sugli occhi e invece hanno grandi protuberanze.

Questo team di scienziati ha trovato cinque dei soli dodici individui che sono stati identificati dalla scoperta della specie nel 1937. Quattro di loro erano esemplari viventi mentre uno era stato ucciso da un veicolo.

Albany Adder via RFT

La perdita di habitat è la più grande minaccia alla sopravvivenza della specie, definita dai risultati dell'urbanizzazione, dell'estrazione mineraria e del traffico veicolare in tutta l'area. La vipera di Albany è stata riscontrata in piccole macchie composte da arbusti e boschetti appartenenti al tipo di vegetazione Coega Bonteveld in via di estinzione.

La posizione esatta del serpente non viene rivelata a scopo di protezione. I collezionisti di trofei rappresentano una minaccia importante per tutte le specie in via di estinzione.

Sebbene il raro serpente sia stato localizzato, gli scienziati non ne sanno ancora quasi nulla, compreso quanto sia velenoso, il suo comportamento riproduttivo o la dieta.

I gruppi di conservazione stanno lavorando per proteggere l'habitat naturale del serpente al fine di garantire la sopravvivenza della specie, il che consentirebbe anche lo studio futuro di questi animali in natura.

'Sicuramente penso che sia tra le [specie] più minacciate a livello globale', ha dichiarato Bryan Maritz, coordinatore regionale per il Viper Specialist Group della International Union for Conservation of Nature's National Geographic .

Il video qui sotto mostra l'interazione tra una vipera e un serval: