quagga-3

Sono tornati! Il Quagga è una combinazione di zebra e animale simile a un cavallo che si è estinto dal 1880, ma sta ancora una volta vagando per le pianure africane.



Questi equidi unici persistevano in grandi mandrie in tutto il Karoo della provincia del Capo e nelle regioni dell'Orange Free State in Sud Africa fino alla loro improvvisa scomparsa. I Quagga furono avidamente cacciati dai coloni europei a causa della competizione per terra e cibo con i loro cavalli finché nessuno di loro rimase.

quagga-2

Il Quagga vanta una miscela degli attributi fisici ideali sia dei cavalli che delle zebre, con strisce scure nella parte anteriore e un'ombra uniforme di marrone lungo la parte posteriore.

L'analisi del DNA sull'animale estinto ha concluso che il Quagga era una sottospecie di zebra di pianura a causa di una variazione molto piccola dei loro geni.

Nel 1987, un team di scienziati con sede a Città del Capo iniziò a lavorare per rivitalizzare la specie Quagga, sulla base dell'idea di decodificare le zebre di Burchell. Soprannominato il progetto Quagga, hanno ipotizzato che l'allevamento selettivo per un motivo a strisce ridotte potrebbe, infatti, ripristinare il fenotipo del modello del mantello del Quagga e, di conseguenza, riportare la specie 'in vita'.

quagga-1

Cinque generazioni di allevamento di successo hanno ottenuto proprio questo: mandrie di animali con caratteristiche molto simili al Quagga originale, comprese strisce limitate e colore di sfondo marrone più scuro.

Questi animali geneticamente modificati sono indicati come 'Rau Quaggas', dal nome del fondatore del progetto Reinhold Rau. Mentre gli oppositori del progetto insistono sul fatto che la scienza non può riportare in vita un animale defunto, il Quagga è certamente la prova che ci stiamo avvicinando.

Video:

GUARDA IL PROSSIMO: Incredibili creature dell'era glaciale che erano più grandi della vita