Immagine: Ocean Networks Canada tramite Flickr

Non è necessario avere otto braccia per essere una supermamma, ma forse aiuta.

Gli scienziati che cercavano di discernere per quanto tempo questo polpo di acque profonde cova le sue uova sono rimasti scioccati: sono tornati 18 volte e ogni volta teneva ancora in braccio i suoi bambini non nati, per un totale di 4,5 anni. Sì, avete letto bene:4,5 anni.



Immagine: Wikimedia Commons

Questo ha infranto ogni record nel regno animale. Prima di questo studia è stato pubblicato, il periodo di cova più lungo conosciuto per un polpo è stato di 14 mesi, che è ancora un periodo di tempo relativamente lungo rispetto ad altre creature.

I Magellan Plunder Fish proteggono le loro uova per quattro o cinque mesi; I pinguini imperatori covano per due mesi. Anche gli animali da riproduzione come gli elefanti (da 20 a 21 mesi di gestazione) non si avvicinano. Per il polpoGraneledone boreopacifico,quegli oltre quattro anni rappresentano un quarto della sua intera durata.

Immagine: PLOS / Creative Commons

Anche questo processo di 4,5 anni non è un picnic. I ricercatori ritengono che le madri di polpo non mangiano mentre si prendono cura dei loro piccoli. Non mangiare per tutti questi anni non li rende solo scontrosi, perdono anche il loro colore (dal viola al pallido) e la consistenza della pelle, i loro occhi si appannano e il loro mantello si rimpicciolisce. Sono in grado di sopravvivere grazie al loro metabolismo lento e alle basse temperature del fondo oceanico.

La loro ricompensa per tutto questo lavoro esaustivo? Le mamme riescono a superare tutta quella rabbia adolescenziale. I bambini sono stati incubati per così tanto tempo che quando emergono sono praticamente adulti e pronti a farsi strada nel mondo degli abissi.