Alex Zedra, popolarmente conosciuta come Mara di Call of Duty, ha recentemente esposto una coppia che usa gli hack in Warzone durante lo streaming su Twitch.

Dopo che ho chiamato fuori anche il suo ragazzo per hacking. BarbutoBanger pic.twitter.com/f9HPghS9qJ





- A L E X A ࡚ࠢ࠘ ࠡࠣ᠊ ࠡࠣ᠊ ࠡࠣ᠊ ߯ 𐡏 (@Alex_zedra) 12 marzo 2021

Secondo la clip condivisa da Alex Zedra; i due streamer, IcyVixen e BeardedBanger, hanno usato hack durante un torneo Warzone ospitato da Zedra. BeardedBanger ha persino continuato a vantarsi dei suoi successi come streamer su Twitch e ha mostrato il suo rapporto uccisioni-morti durante lo streaming live.

Entrambi gli streamer sono stati banditi da Twitch. Considerando la velocità con cui gli hacker hanno influenzato Call of Duty: Warzone , Activision ha un compito importante davanti a sé.



L'ascesa degli hacker in Call of Duty: Warzone

Hacker e cheat sono stati problemi pertinenti sin dall'inizio dei giochi multiplayer. Questa non è la prima istanza di hacker di Warzone che ricevono divieti da Twitch. Nonostante i migliori sforzi di Activision, la community di Call of Duty: Warzone è stata costantemente afflitta da hacker in-game.

Il problema è cresciuto a tal punto che, pur avendo ha bandito più di 300.000 hacker in tutto il mondo, ci sono più giocatori di console che disattivano il crossplay per evitare gli hacker nel gioco su PC.



Come rivelato nelle clip rese pubbliche da Alex Zedra, IcyVixen e BeardedBanger stavano chiaramente usando wallhack o goalbot in Warzone. Entrambi i giocatori hanno usato i trucchi e gli hack durante lo streaming su Twitch nelle loro singole comunità.

La rapida risposta di Twitch alla sospensione degli account di IcyVixen e BeardedBanger ha fatto guadagnare alla piattaforma di streaming un certo apprezzamento da parte della community di Call of Duty.



Ecco alcuni tweet degli utenti che hanno apprezzato gli sforzi di Twitch:

Io riporto quei due pic.twitter.com/5N7ABmxlfZ



— Milkman157 (@Milkman763) 13 marzo 2021

Ben meritato!!! Siamo contenti di essere stati tutti in grado di aiutarti e mi dispiace che ti sia successo!

— Raging AxeMan (@RagingAxeMan) 13 marzo 2021

Lol stavo guardando ERA GRANDE HACKING, TUTTI I COLPI DI TESTA BLOCCATI, BOOM È STATO BANNATO IN DIRETTA STREAM, LO SO CHE È MADRE ASF

— GRANDI ACQUE DI STEPPA (@ItsBobbyWATERS) 13 marzo 2021

Gli hacker quando non usano gli hack pic.twitter.com/qxCa8eIhEB

— QueenNay🇦🇺 (@QueenNay90) 13 marzo 2021

Ha cambiato la sua biografia su Instagram. È matta. ? pic.twitter.com/KsQsvUieUV

— Autunno Neil (@aneil93) 13 marzo 2021

pic.twitter.com/OsTlzOSAct

— Acerspade20 (@RyneWallin) 13 marzo 2021

Poiché il numero di hacker e imbroglioni continua ad aumentare nei giochi multiplayer, la comunità di gioco deve unire le forze per affrontarli.

Nonostante gli sviluppatori facciano il più possibile, ci saranno sempre persone disposte a pagare per applicazioni così dannose per qualcosa di scarso come un rapporto K/D migliorato nel gioco.