fotografato da Christian Pepp - Il suo lavoro (da it.wiki)., Public Domain

L'utilizzo rivoluzionario delle nanoparticelle potrebbe contrastare il veleno di qualsiasi tipo di serpente e salvare migliaia di vite.

Fino a poco tempo, lo sviluppo di antiveleno era costoso, richiedeva tempo e solo marginalmente efficace nel trattamento dei morsi di serpente su larga scala. A causa della produzione di singoli composti di veleno da parte di diverse specie di serpenti, è necessario sviluppare antidoti specifici per colpire ogni particolare agente. Ricerca recente l'utilizzo di combinazioni di nanoparticelle potrebbe ampliare la gamma di antiveleni per fornire un'alternativa sintetica più economica e superiore ai metodi convenzionali.



Gli antiveleni tradizionali vengono creati utilizzando gli anticorpi del flusso sanguigno di un animale colpito, un processo che richiede animali vivi, tecnologia costosa e grandi quantità di tempo. Mentre la maggior parte delle persone morse dai serpenti risiede nelle aree rurali, la necessità aggiuntiva di refrigerazione rende inefficace su larga scala l'utilizzo delle attuali terapie.

Immagine: Wikipedia

Immagine: Wikipedia

La ricerca derivante dal successo delle nanoparticelle utilizzate per rimuovere una tossina chiamata melittina dal flusso sanguigno di un'ape viene utilizzata nello sviluppo di un composto legante il veleno più inclusivo.

Gli scienziati stanno affinando le proteine ​​PLA2 che sono le molecole più comunemente trovate nel veleno di serpente. La teoria è di impartire nanoparticelle simili nel flusso sanguigno di un organismo al fine di legarsi a queste proteine ​​PLA2 e renderle inefficaci. La vasta sperimentazione che incorpora diversi tipi di polimeri e catene chimiche ha prodotto un promettente gruppo di nanoparticelle che si legano a un'ampia varietà di proteine e dopo la messa a punto chimica finale, più strettamente alle molecole PLA2.

Sebbene i risultati in provetta siano promettenti, le prove sugli animali devono ancora iniziare, ma gli scienziati sono assolutamente soddisfatti di questo sviluppo rivoluzionario.

Video:

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake