Il matchmaking di Valorant è stato afflitto da molti problemi sin dal lancio ufficiale del gioco. Uno dei problemi più persistenti che il tiratore ha dovuto affrontare è il problema dello smurfing.

Quando si tratta di opinioni della community, molti giocatori ritengono che lo smurfing sia quasi altrettanto dannoso dell'hacking, specialmente quando si tratta di rovinare l'esperienza di gioco degli altri giocatori.





In un post recente su Reddit , un giocatore Valorant, che va per la maniglia di QuanTheHole , ha parlato dell'elefante nella stanza, 'Smurfing vs Hacking.

Il Redditor ha parlato di uno di I flussi recenti di Hiko e come 100Thieves pro sia entrato nei dettagli sullo smurfing.



Il Redditor ha detto:

Ma cosa si può fare davvero al riguardo? Perché non lo combattono allo stesso modo degli imbroglioni e l'ID hardware li segnala per fermarlo al minimo? Perché non aggiungere alcune misure aggiuntive come l'autenticazione 2FA per un account? Sebbene questi due metodi non siano a prova di proiettile, possono solo aiutare.
Un gioco come Valorant che promuove l'INTEGRITÀ COMPETITIVA sopra ogni altra cosa, trovo divertente che non sia applicato rigorosamente. L'abbiamo fatto tutti, ma forse l'unico modo per fermarlo è cambiare davvero come comunità e opporsi e non incoraggiarlo, specialmente se sei uno streamer/professionista.

Ha poi affrontato il fatto che Riot Games è a conoscenza del problema dello smurfing come nel loro recente Chiedi Valorant # 10 , gli sviluppatori sono entrati nei dettagli su come contrasteranno i puffi .



QuanTheHole ha scritto:

Si spera che il nuovo algoritmo per accelerare gli account alle giuste soglie sia abbastanza buono, ma l'accelerazione IMO di nuovi account può funzionare a favore della vendita dell'account, o addirittura collocare male un giocatore di diamanti in un gioco Immortal dove in realtà danneggia il gioco competitivo di livello superiore . È un compromesso e un difficile problema di progettazione del gioco. In bocca al lupo agli sviluppatori per trovare una soluzione.

Dal punto di vista di uno sviluppatore, non può esserci davvero una soluzione permanente al problema dello smurfing, ed è la comunità di Valorant che deve svolgere un ruolo più attivo nello scoraggiarlo.



Hiko, nel suo ultimo stream, condivide molto di questo stesso sentimento.

Hiko affronta i problemi di smurfing di Valorant

La community di Valorant deve svolgere un ruolo più attivo nello scoraggiare il puffo (Crediti immagine: Riot Games)

La community di Valorant deve svolgere un ruolo più attivo nello scoraggiare il puffo (Crediti immagine: Riot Games)



In una delle nostre discussioni precedenti, avevamo affrontato i problemi che ne derivano giocatori professionisti Valorant che smurfing in livelli inferiori . I tempi follemente lunghi della coda di matchmaking in Radiant spesso costringono l'élite di Valorant a creare un account e uno stile secondari sui giocatori più inesperti.

Hiko di 100Thieves non era estranea a questo fatto e nel suo ultimo stream , ha parlato di come ha fatto puffo in Valorant ma l'ha trovato incredibilmente noioso.

Hiko ha affrontato il problema dello smurfing a metà del suo stream e ha spiegato quanto grande sta diventando un problema in Valorant.

Egli ha detto:

Il puffo è un grosso problema in molti dei giochi online. Il problema è, diciamo che hai un amico che è davvero pessimo con i giochi ma vuoi fare la fila con loro giusto? La tua ragazza potrebbe esserlo, forse è davvero cattiva, forse il tuo ragazzo è davvero cattivo, forse il tuo amico IRL è davvero cattivo, di solito il motivo per cui qualcuno puffa. Non conosco molte persone che puffano in coda da soli, mi sembra strano... ma se puffi per giocare con i tuoi amici, sento che dovresti... se vuoi puffare c'è sicuramente un posto puoi andare dove puoi giocare come un puffo, e si chiama Non classificato.

Hiko ha spiegato che i giocatori di alto livello dovrebbero evitare di fare la fila per il matchmaking competitivo di Valorant in quanto ciò rovina l'esperienza di gioco per gli altri giocatori.

Lui continuò:

Smurfing è molto diverso dall'avere un account alternativo. Ho account alternativi che sono Radiant e non lo considero un puffo. Se avessi un account Bronze o Silver, e sono in coda con un amico IRL che conosco, e lo sto letteralmente solo potenziando, allora per me è smurfing ed è questo che rovina il gioco. Questo rovina solo la modalità competitiva.
Smurfing rovina due cose separate, giusto? Smurfing rovina il gioco in cui ti trovi, quindi non solo la persona con cui stai giocando, stai rovinando l'account di quel ragazzo / ragazza aumentando il grado e dando loro vittorie che non dovrebbero ottenere. Non ottengono vittorie da soli e non migliorano. Inoltre, stai anche potenziando tutte le persone nel nostro team, stai dando loro una vittoria gratuita se stai facendo come 50 uccisioni. Ma stai anche rovinando il gioco per la persona con cui stai puffando, la persona che stai potenziando. Quella persona rovinerà il gioco per tutti i membri della squadra in futuro quando finiranno in coda da soli, e sono Immortal 1 quando dovrebbero essere Argento. Quindi smurfing fa letteralmente male nell'immediato futuro e nel futuro a lungo termine.

Hiko non scoraggia nessuno dal giocare con i propri amici, che hanno meno esperienza di loro in Valorant.

Egli ha detto:

Sono tutto per te che giochi con i tuoi amici... ma non dovresti potenziarli al punto da aumentare il loro grado in Competitiva, c'è una lobby senza punteggio per questo, giusto? C'è una modalità Deathmatch, c'è Spike Rush, puoi andare in Custom. Perché dovresti giocare a Competitive con un amico che è letteralmente Silver e aumentare il suo account? A lungo termine rovini il gioco per loro. Dopo non si divertiranno più a giocare a Competitive. Giocheranno letteralmente solo con te; vorranno solo giocare con te.

Quando gli è stato chiesto se ha puffato in Valorant, il professionista di 100 Thieves ha risposto di sì. Tuttavia, ha aggiunto che come giocatore Radiant, ha trovato che fosse una delle esperienze più noiose del gioco.