Gta

13 anni fa, in questa data esatta, GTA 4 è stato rilasciato per Xbox 360 e PS3 con grande clamore, ampio successo di critica e enorme successo commerciale. Nel 2008, GTA 4 era in lavorazione da un po' e i fan aspettavano un sequel dell'amatissimo GTA San Andreas dal 2004.

Ma se i primi trailer e il materiale di marketing erano qualcosa su cui basarsi, allora il titolo in arrivo si preannunciava diverso dall'ultimo. I fan, a quel punto, si erano abituati a GTA come giochi d'azione ricchi di satira, con accenni di sfumature serie, ma non l'hanno mai visto come un dramma poliziesco grintoso.





Eppure questo è esattamente ciò che Rockstar Games immaginava fosse il prossimo titolo di Grand Theft Auto, e il risultato è stato un titolo piuttosto divisivo nella comunità. Il vero genio di GTA 4 risiede nella sua capacità intrinseca di evocare una reazione appassionata da parte del pubblico. Il problema è che può facilmente oscillare in entrambi i modi: negativo o positivo.

Essendo il primo gioco della serie a dividere l'opinione pubblica sin dai primi giorni del franchise, cosa ha distinto GTA 4 dal resto della serie?




Cosa rende GTA 4 così distinto dal resto della serie?

Un tono grintoso e narrativo

Il 'tono' è sempre stato un argomento piuttosto soggettivo, ma può essere scomposto in elementi più piccoli e meno vaghi, che una volta messi insieme, formano collettivamente il 'tono' di un gioco. Nel cinema, il tono deriva da diversi elementi come l'illuminazione, il montaggio, la cinematografia e persino le prestazioni dell'attore.

Le stesse regole si applicano al mezzo di gioco, poiché GTA 4 ha illustrato che una tavolozza di colori molto tenue e un aspetto desaturato della città gli davano un tono distinto. Ma sarebbe una svista suggerire che GTA 4 sia stato il primo gioco della serie ad aver utilizzato la gradazione dei colori e la tavolozza come un modo per trasmettere un tono singolare.



Ogni gioco in passato ha avuto uno stile artistico distinto e un approccio alla gradazione del colore. Ad esempio, la lucentezza del neon è finita Vice Città è la prima cosa a cui i giocatori hanno pensato quando hanno ripensato ai loro ricordi visivi del gioco. Mentre pensavano anche alla particolare sfumatura di giallo tramonto di San Andreas in quel particolare momento della giornata.

Rockstar Games ha sempre utilizzato un grado di colore dominante per una varietà di scopi. Dare alla città del mondo aperto una personalità propria è una parte importante, poiché la città stessa è un personaggio enorme nei giochi GTA.



GTA 4 ha adottato una tavolozza di colori molto più cupa, con molti colori brillanti quasi esauriti dall'immagine. Dare a Liberty City una personalità distinta e senz'anima che ha giocato molto bene nel tipo di storia che il gioco stava tentando di raccontare.

Storia



La storia di GTA 4 inizia con un immigrato dell'Europa orientale, Niko, che arriva a Liberty City nella speranza di vivere comodamente con suo cugino Roman. Scopre presto che Roman, in effetti, vive nel disagio e si trova sempre nei guai. Dopodiché Niko decide di aiutarlo e i giocatori lo trovano presto coinvolto nelle questioni della mafia russa.

Lentamente ma inesorabilmente, GTA 4 rivela le vere intenzioni di Niko di venire a Liberty City: cercare vendetta sugli uomini che gli avevano fatto un torto ai tempi dell'esercito. Questa è una storia molto diversa da quella di San Andreas e Vice City.

Mentre il gioco ha i suoi momenti di leggerezza, divertimento e umorismo, il suo obiettivo finale è quello di essere un dramma poliziesco grintoso. Questo lo rende distinto e il più grande rischio creativo che Rockstar aveva corso fino a quel momento.

Gioco

Mentre i giocatori hanno avuto pochi problemi ad abituarsi al tono e alla narrativa di 'Batman Begins', il gameplay ha causato qualche problema. Una delle più grandi distinzioni era il modo in cui le auto venivano gestite in un modo che sembrava avere un peso realistico.

Per fare un confronto, è stato improvvisamente simile a un gioco di corse in stile sim alla F1 subito dopo aver giocato a Need for Speed, che è un gioco di corse in stile arcade. La differenza era giorno e notte, ei giocatori non potevano fare a meno di sentire che il gioco stava intenzionalmente cercando di non essere divertente.

Sebbene sia quasi certo che l'obiettivo di Rockstar fosse probabilmente quello di aggiungere peso alle azioni del giocatore e un senso di realismo, non è stato un grande successo per tutti, cosa che il tipo di rischio che gli studi devono assumere è davvero rivoluzionario.

Un altro nuovo gameplay include un sistema di copertura piuttosto utile ma spesso deludente, che sembra una versione molto più rozza del sistema di copertura di Gears of War.

Il gameplay continua a dividere i fan, poiché alcuni ritengono che non sia invecchiato bene. In poche parole, GTA 4 stava tentando di essere il gioco più 'radicato' di tutto ciò che è venuto prima, come si riflette nella sua mancanza di ridicoli aeroplani, jetpack o sottomarini.

L'obiettivo del gioco era quello di raccontare una storia, e tutto il ridicolo umorismo e i giochi di parole infantili del mondo non si sarebbero interposti tra il gioco e il giocatore.