Sarebbe un eufemismo dire che The Last of Us Part II era un gioco molto atteso per PS4. È stato abbastanza facilmente il titolo più atteso di questa generazione di console e uno che i fan aspettavano con ansia da 7 anni.

Lo sforzo del 2013 di Naughty Dog, The Last of Us, è considerato uno dei migliori giochi mai realizzati. La pressione per dare seguito a quello che è considerato un classico moderno è destinata a essere estremamente difficile da affrontare.





Un'ampia sezione della base di fan ha ritenuto che un sequel non fosse necessario perché il primo Last of Us era finito in modo così definitivo. Tuttavia, i fan erano entusiasti quando Naughty Dog ha rivelato i loro piani per The Last of Us Part II nel 2016.

Il gioco, dopo un periodo di sviluppo tumultuoso, è stato finalmente rilasciato il 19 giugno. Le prime recensioni erano quasi perfette su tutta la linea, con un punteggio di 96 su Metacritic.



Tuttavia, subito dopo l'uscita del gioco, enorme indignazione dei fan inondato internet. Una parte dei fan è rimasta delusa da alcuni aspetti del gioco e alcuni sono addirittura arrivati ​​a non considerare il canone del gioco.

Qui, esaminiamo alcuni dei motivi più comuni per la delusione dei fan nei confronti del gioco.




Motivi per cui le persone sono deluse da The Last of Us Part II (spoiler)

1) Cambio di prospettiva

I giocatori controllano Abby dal giro di boa di The Last of Us Part II (Image Credits: Forbes)

I giocatori controllano Abby dal giro di boa di The Last of Us Part II (Image Credits: Forbes)

Una delle lamentele più comuni che i giocatori hanno con The Last of Us Parte II è la scelta dello sviluppatore di far assumere ai giocatori il controllo di Abby.



Poco oltre la metà del gioco, le prospettive cambiano e il gioco dà ai giocatori il controllo di Abby, che fino a quel momento era stata l'antagonista principale del gioco. Lo stridente cambiamento di prospettiva ha fatto sì che tutto lo slancio che il gioco aveva sviluppato con il viaggio di Ellie si fosse fermato.

I giocatori erano anche riluttanti a interpretare il personaggio che aveva ucciso Joel, uno dei personaggi preferiti del gioco.




2) Il finale non ha fornito gratificazione

The Last of Us Parte II

Il finale di The Last of Us Part II non è piaciuto ad alcuni fan

Il finale di The Last of Us Part II è quello che ha diviso la base di fan proprio a metà. Mentre alcuni apprezzano il gioco per aver cercato di esplorare temi più profondi del perdono e della vendetta, altri hanno trovato il finale offensivo.

Secondo alcuni giocatori, il gioco ha creato una storia di vendetta che alla fine non ha alcun risultato e né i personaggi né i giocatori hanno ricevuto alcuna gratificazione dal finale.

Alla fine del gioco, Ellie decide di lasciare andare Abby invece di ucciderla. Ciò ha reso i fan estremamente arrabbiati e la loro insoddisfazione per il finale è piuttosto evidente su Internet.


3) Mancanza di focus narrativo

Seattle Downtown è un

Seattle Downtown è un'area semi-open world in The Last of Us Part II

Il primo Last of Us ha beneficiato di una narrativa stretta e lineare che ha ripagato nel migliore dei modi poiché ci sono stati grandi momenti di carattere sparsi per tutto il gioco.

The Last of Us Part II è un gioco su una scala significativamente più ampia. Ci sono molte più scene d'azione nel sequel rispetto al primo. Alcuni ritengono che la scala, i cambiamenti di prospettiva e i punti convergenti della trama abbiano tolto gran parte del focus narrativo. Credono che questo abbia creato una narrativa molto più disordinata che era difficile da seguire.


4) L'insolita disattenzione di Joel

Forse questo non è un grande cambiamento di personaggio come gli altri in The Last of Us Part II, ma è uno dei motivi principali per cui i fan sono piuttosto arrabbiati con Naughty Dog.

Secondo i giocatori che sono delusi dal gioco, la decisione di Joel e Tommy di far conoscere i loro nomi ad Abby e al suo gruppo è estremamente fuori dal comune per Joel.

Le rivelazioni hanno portato alla tortura senza cerimonie e all'eventuale omicidio di Joel. I fan sono furiosi con Naughty Dog poiché sentono che un sopravvissuto incallito come Joel non sarebbe scivolato in quel modo. Pensano anche che gli sviluppatori abbiano semplicemente usato la morte di Joel per il valore dello shock poiché la sua morte non aveva senso tematicamente.


5) Empatizzare con il cattivo

The Last of Us Part II ha permesso agli utenti di giocare tramite Abby

The Last of Us Part II ha permesso agli utenti di giocare attraverso la prospettiva di Abby (Image Credits: Den of Geek)

Naughty Dog ha fatto una mossa audace uccidendo Joel, che è forse il personaggio preferito di The Last of Us. Tuttavia, hanno fatto una mossa ancora più audace facendo in modo che gli utenti giocassero la storia attraverso la prospettiva di Abby.

Mentre alcuni fan hanno apprezzato questa mossa e hanno persino applaudito Naughty Dog per essere andato oltre le norme del gioco, non è piaciuto a molti altri fan. Sentono che una volta che un personaggio fa qualcosa di così vile come torturare e uccidere un preferito dai fan, semplicemente non c'è modo che possano simpatizzare con lui/lei.

I giocatori credono anche che i tentativi di The Last of Us Part II di far simpatizzare il giocatore con Abby siano una mossa terribile in quanto alla fine ha portato i fan a rimanere delusi dal risultato.