Negli ultimi mesi, è stata data molta attenzione ai giocatori professionisti di eSports e ai loro enormi stipendi. Molti professionisti sono creatori di contenuti che pubblicano regolarmente video e trasmettono in streaming il gameplay su piattaforme di condivisione video come YouTube e Twitch. Altri sono principalmente atleti di eSports che partecipano a tornei ed eventi.

Inoltre, a causa della pandemia di Coronavirus, abbiamo assistito alla cancellazione di alcuni tornei importanti. Alcune competizioni come la FNCS hanno montepremi più bassi che hanno ulteriormente ridotto le possibilità di guadagno di un giocatore professionista. Ciò potrebbe richiedere che alcuni di loro si trasformino in creatori di contenuti in futuro.





Con una vasta gamma di professionisti degli eSport che guadagnano più di $ 6 milioni all'anno, il futuro potrebbe richiedere un approccio più orientato ai contenuti. I creatori di contenuti più popolari hanno personalità molto coinvolgenti e trasmettono in streaming quasi tutti i giorni. Questo non solo li aiuta a costruire un marchio più grande e più redditizio per se stessi, ma anche le organizzazioni che li firmano raccolgono alcuni dei vantaggi.

Il pubblico complessivo di Twitch ha registrato una crescita stellare negli ultimi mesi. (Crediti immagine: Business of Apps)

Il pubblico complessivo di Twitch ha registrato una crescita stellare negli ultimi mesi. (Crediti immagine: Business of Apps)



Perché i creatori di contenuti valgono più dei giocatori professionisti competitivi al giorno d'oggi?

Mentre da un lato la scena competitiva complessiva della maggior parte dei giochi ha subito un duro colpo, i creatori di contenuti sembrano andare piuttosto bene. Gli ultimi mesi hanno visto un gruppo di famosi streamer tornare dalle loro pause / divieti , e la maggior parte di loro è stata ben accolta.

Nel 2020, secondo Twitch Tracker, il numero medio di canali live su Twitch è cresciuto da circa 50.000 a 84.000. Per la prima volta nella storia di Twitch, ci sono più di 2 milioni di persone che guardano contenuti sulla piattaforma in un dato momento.



Crediti immagine: Tracker Twitch

Crediti immagine: Tracker Twitch

Di recente, abbiamo visto Esports Talk pubblicare un video sull'argomento. Secondo Jake Lucky, i giocatori di Esport professionisti che si presentano semplicemente ai tornei potrebbero non offrire tanto quanto i creatori di contenuti. Varie organizzazioni come 100 Thieves e NRG hanno in passato aggiunto valore a se stesse reclutando professionisti che erano anche buoni creatori di contenuti.



Inoltre, il video ha fatto luce su come il successo di Fortnite sia in parte dovuto alla presenza sui social media che i creatori di contenuti relativi al gioco hanno costruito. Indipendentemente da ciò, considerando il numero di strade aperte dalla creazione di contenuti, le organizzazioni di eSport potrebbero iniziare a considerare i creatori di contenuti più preziosi dei professionisti di eSports.