Immagine: anoldent via Flickr

La Florida non riesce a prendersi una pausa quando si tratta di specie invasive potenzialmente pericolose.

Una delle ultime minacce proviene da una crescente popolazione di macachi rhesus che potrebbero trasmettere un virus dell'herpes potenzialmente mortale agli esseri umani che si avvicinano troppo.



La saga è iniziata più di 80 anni fa, quando un tour operator portò un gruppo di macachi a Silver Springs come parte di un'attrazione turistica. Mentre la storia va, il colonnello Tooey ha rilasciato sei macachi rhesus su un'isola situata vicino al fiume Silver, sperando di aggiungere un po 'di eccitazione alla sua crociera nella giungla.

C'era solo un problema. Tooey non si erano resi conto che le scimmie sapevano nuotare.

I macachi sono scappati immediatamente dall'isola, ma inizialmente sono rimasti bloccati nell'area poiché gli operatori delle barche li hanno nutriti. Mentre si riproducevano nei decenni successivi, le scimmie selvatiche si sono diffuse nella Florida centrale e sono apparse fino a 100 miglia dal parco.

Immagine: Tapas Biswas tramite Wikimedia Commons

Attualmente, ci sono circa 200 macachi selvatici che vivono solo all'interno del Silver Springs State Park.

A differenza di altre specie invasive che assediano lo stato, non è chiaro quanto impatto abbiano avuto le scimmie sull'ecosistema. Ma possono rappresentare un 'problema di salute pubblica' secondo i ricercatori che hanno rivelato che almeno il 25 per cento della popolazione è portatrice del virus dell'herpes-B. Nei macachi e nelle altre scimmie la malattia è comune e non particolarmente dannosa, ma può essere fatale per l'uomo se non trattata immediatamente.

L'herpes B può essere trasmesso attraverso la saliva, l'urina e le feci, tipicamente attraverso morsi e graffi. Questo è preoccupante poiché i macachi di Silver Springs State Park sono noti per agire in modo aggressivo nei confronti delle persone, costringendo il parco a chiudere due volte. Guarda l'incontro di una famiglia con le scimmie di seguito:

Ancora più preoccupante, a studi recenti pubblicato nel Journal of Wildlife Management prevedeva che la popolazione di macachi potrebbe quasi raddoppiare nei prossimi anni, se i funzionari non intervengono. Più scimmie potrebbero aumentare il rischio di trasmissione del virus agli esseri umani, in particolare ai visitatori del parco che nutrono gli animali o prova a fare dei selfie.

Nel 2017, la Florida Fish and Wildlife Conservation Commission ha reso illegale nutrire scimmie selvatiche, compresi i macachi e le altre due specie non native stabilite in Florida: scimmie scoiattolo e scimmie cercopiteco.

I coautori dello studio scrivono che, sebbene non siano state accertate morti umane causate dalla trasmissione del virus da macachi selvatici, si tratta di un problema a bassa probabilità e ad alto rischio che sarebbe meglio evitare.

OROLOGIO: Alligatore contro Python