Il vasto ed espansivo mondo di The Witcher 3: The Wild Hunt ha una sua personale miscela di personaggi unici che hanno una sorprendente quantità di profondità nella loro storia passata.

A seconda delle opzioni di dialogo che scegli, ciascuno dei personaggi risponderà ai progressi della storia (e a Geralt) in modo diverso. Ed è spesso molto difficile prevedere quali di loro sono in definitiva dei cattivi e quali di loro si riveleranno essere le più grandi risorse dello strigo.



Ma dopo quasi 200 ore di gioco con le missioni della storia principale e i DLC conclusi, abbiamo creato un elenco dei nostri 10 cattivi preferiti che Geralt deve affrontare durante l'intero gioco.

Sebbene la maggior parte di questi personaggi siano molto riconoscibili, ciò non smorza il fatto che sono alcuni dei personaggi più crudeli e dal cuore freddo del gioco.


#10 Philippa Eilhart

Ha molte zone grigie e, essendo una delle streghe più potenti del gioco, è in grado di rivaleggiare anche con i re più influenti

Se prendi in considerazione solo la caratterizzazione, allora Philippa non si presenterà esattamente come un personaggio in bianco e nero. Ha molte zone grigie e, essendo una delle streghe più potenti del gioco, è in grado di rivaleggiare anche con i re più influenti.

Dal cuore freddo, calcolatrice e manipolatrice, Philippa è crudele e ambiziosa e non esiterà a usare le persone intorno per soddisfare i suoi bisogni.


#9 Le Crones

Essere in grado di ucciderli con Ciri nella seconda metà del gioco rende il gameplay più soddisfacente dell'intera saga

Non c'è una sola cosa che possa essere riconoscibile nelle Ladies of the Woods. Fin dal primo secondo della loro introduzione nelle missioni di Crookback Bog, non sembra molto giusto per le donne, anche se la gente del villaggio vicino le elogia per i loro abbondanti raccolti annuali.

Essere in grado di ucciderli con Ciri nella seconda metà del gioco rende il gameplay più soddisfacente dell'intera saga.


# 8 Olgierd di Everec

Proprio come con Philippa, anche le intenzioni di Olgierd sono piuttosto difficili da valutare quando viene introdotto per la prima volta nell

Proprio come con Philippa, anche le intenzioni di Olgierd sono piuttosto difficili da valutare quando viene introdotto per la prima volta nell'espansione Hearts of Stone

Proprio come con Philippa, anche le intenzioni di Olgierd sono piuttosto difficili da valutare quando viene introdotto per la prima volta nell'espansione Hearts of Stone. Inizialmente, i giocatori potrebbero non trovarlo così attraente come personaggio, ma più avanzi nel DLC, più misteriosa diventa la sua storia.

Tuttavia, la progressione del suo personaggio dipenderà dalle scelte del giocatore e da come farai vedere a Geralt la situazione in corso.


# 7 Radovid V

La caccia alle streghe di Radovid è stata la scena di alcune delle immagini più orribili del gioco

La caccia alle streghe di Radovid è stata la scena di alcune delle immagini più orribili del gioco

Gran parte della parte successiva della serie di missioni principale di Witcher 3 va a mettere in discussione la sanità mentale di Radovid. I giocatori spesso si chiedono se ci fosse un qualche metodo per la sua follia anche dopo che Philippa lo trafigge con un pugnale.

Le cacce alle streghe di Radovid sono state scene per alcune delle immagini più orribili del gioco, ed è piuttosto difficile non finire per odiare il personaggio man mano che il gioco procede.


#6 Il custode

Il custode oscuro e minaccioso ha una presenza dominante

Il custode oscuro e minaccioso ha una presenza dominante

Il Custode potrebbe non interpretare una storia abbastanza grande come Olgierd nell'espansione Hearts of Stone, ma lascia con successo un'impressione duratura che perseguita il giocatore per il resto del gioco del DLC.

L'oscuro e minaccioso Custode ha una presenza dominante, che fa perdere la calma anche allo strigo esperto per un momento.


#5 Imlerith

È un essere incredibilmente potente, temuto anche dalle Crones

È un essere incredibilmente potente, temuto anche dalle Crones

Ci sono molte ragioni per odiare il generale della Caccia Selvaggia, ma una delle principali è il fatto che abbia ucciso Vesemir. È stata una delle scene più emozionanti del gioco che ha fatto esplodere persino Ciri di rabbia e scaricare enormi esplosioni di 'potere del sangue antico'.

È un essere incredibilmente potente, che persino le Crones temevano. E passargli una spada nel cuore dopo aver sciolto il suo faccia a faccia con Igni è stata una sensazione incredibilmente soddisfacente, per non dire altro.


#4 Silvia Anna

Sylvia si è cresciuta per essere maliziosa e connivente come una strega d

Sylvia si è cresciuta per essere maliziosa e connivente come una strega d'acqua che cerca di attirare le vittime ubriache nella palude

Dì quello che vuoi su Sylvia, ma abbiamo scoperto che è uno degli antagonisti più riconoscibili e tragici dell'intero DLC Blood and Wine.

Vittima dello stigma che la circonda da bambina a causa della sua nascita durante la Maledizione del Sole Nero, Sylvia si è cresciuta per essere malvagia e connivente come una strega d'acqua che cerca di attirare vittime ubriache nella palude.

Il suo personaggio ha molta profondità, che è molto ben rappresentata attraverso dialoghi ed eventi.


# 3 Eredin

Né si può amare Eredin né odiarlo per essere completamente onesti

Né si può amare Eredin né odiarlo per essere completamente onesti

Né si può amare Eredin né odiarlo per essere completamente onesti. Le sue ragioni per dare la caccia a Ciri potrebbero sembrare logiche a molti, ma i suoi metodi per farlo non lo sono.

La sua visione machiavellica è ciò che lo rende così inaffidabile, e affrontarlo in un combattimento uno contro uno, sembra proprio come combattere un robot che non tradirà nemmeno un accenno di emozione quando giacerà morente entro la fine del gioco.


# 2 Gaunter O'Dimm

Il Master Mirror può essere incontrato per la prima volta dai giocatori all

Il Master Mirror può essere incontrato per la prima volta dai giocatori all'inizio del gioco a White Orchard durante la ricerca della maga Yennefer

L'espansione Hearts of Stone ha presentato ai giocatori un personaggio così contorto da far vergognare anche il più vile dei nekker.

Il Master Mirror può essere incontrato per la prima volta dai giocatori all'inizio del gioco a White Orchard durante la ricerca della maga Yennefer. Ma non sapranno che durante le missioni di Stone, quest'uomo si sarebbe evoluto per diventare uno dei più grandi nemici di Geralt.

Manipolatore, onnisciente con una borsa piena di assi nella manica, Gaunter O'Dimm a volte si sente l'uomo più pericoloso che abbia mai camminato nei lussureggianti campi di Cittanova.


#1 Emhyr era Emreis

L'imperatore Emhyr potrebbe sembrare un personaggio complesso con cui i giocatori possono simpatizzare

All'inizio del gioco, l'imperatore Emhyr potrebbe essersi sentito come un personaggio complesso con cui i giocatori possono simpatizzare. Un padre sconvolto, che assume uno strigo per ritrovare la figlia perduta da tempo.

Ma man mano che la storia va avanti, più viene odiato. Per Emhyr, il fine ha sempre giustificato i mezzi, ed è costantemente calcolatore per soddisfare le sue ambizioni.

Nei libri di Witcher, è stato dimostrato che è una persona priva di emozioni umane. Era così lontano che decise persino di avere un figlio con sua figlia Ciri poiché credeva che suo figlio con lei avrebbe realizzato una particolare profezia. L'umanità era qualcosa che per lui era un concetto estraneo.